Friday, January 18, 2019

Il Progetto Talenti di Cura nasce nel 2007 nel quadro del Programma europeo di apprendimento permanente Leonardo Da Vinci, che ha consentito di trasferire e adattare alle peculiarità del lavoro di cura nel contesto italiano, il sistema di individuazione, riconoscimento e validazione delle competenze acquisite sul lavoro utilizzato in Francia (il cosiddetto “VAE”). Da allora, il sistema è stato continuamente implementato, aggiornato e migliorato per rispondere ai bisogni di un’utenza in continua espansione e con caratteristiche socio-demografiche in cambiamento.

Si stima che il lavoro delle assistenti familiari abbia generato in Italia una “miniera” di competenze dimensionabile in 4,5 milioni di anni /lavoro (800.000 assistenti familiari x 2,5 anni di esperienza media x 2 assistiti). Una ricchezza di saperi, conoscenze e abilità, effettivamente agite e trasmesse in modo informale, che rischiano spesso di non essere riconosciute e valorizzate.